Az.Agricola ABBONDANZA ALFREDO - UNREGISTERED VERSION

Vai ai contenuti

Menu principale:

Anguria

La nostra produzione si aggira intorno ai  100.000 q.li per ogni stagione,le nostre varietà sono:
SENTINEL,TOP GUN e CARAVAN.Il  periodo di raccolta va dal 10 giugno al 15 settembre circa, a seconda della stagione.
L'anguria è un frutto conosciuto fin dai tempi più antichi, e sempre è stato il frutto più amato dell'estate, grazie alla sua polpa rossa, fresca e altamente dissetante.Il cocomero, "Coccumis Citrullus vulgaris", nella pianura di Pane Vino (Tursi MT)più noto come anguria (dal greco angourion), è il frutto di una pianta a ciclo vegetativo annuale della specie rampicante della famiglia delle Cucurbitaceae, che presenta fusto erbaceo e lungo, a portamento strisciante, con foglie picciolate pelose, fiori gialli a corolla campanulata. Originariamente proveniente dall'Africa tropicale, ha trovato il suo habitat ideale anche nella pianura di Pane e Vino ,vengono coltivate diverse varietà. Il frutto è un peponide la cui forma può variare dallo sferico all'ovoidale, così come la buccia che può presentarsi di colore verde scuro omogeneo o striata con tonalità di verde più chiaro. La polpa, rossa e croccante, ha il sapore dolce grazie all'elevato contenuto naturale di sostanze aromatiche, delicato e sempre inconfondibile. Anche le dimensioni del frutto variano in rapporto alle varietà botaniche della pianta, grossissime come quelle del Coccumis vulgaris maximus.Il primo scritto sui cocomeri si registra nell'Antico Egitto quasi 5000 anni fa, documentato anche in alcuni geroglifici. Il frutto, nel mito egizio, aveva origine dal seme del dio Seth e veniva spesso deposto nelle tombe dei faraoni, come mezzo di sostentamento per l'aldilà. Nel X Secolo d.C. il cocomero era largamente coltivato in Cina, paese che attualmente ne è il primo produttore mondiale  Solo nel XIII Secolo il frutto venne introdotto in Europa dall'invasione dei Mori.Le  nostre angurie  sono coltivate nei fertili terreni della pianura di Pane e Vino distante  8 Km da Policoro,piccola città sul mare Jonio, la composizione organolettica di questi terreni di origine alluvionale, il clima e la vicinanza al mare, costituiscono le caratteristiche pedoclimatiche ideali per favorire la coltivazione delle diverse tipologie di angurie, arricchendole di una particolare salinità che conferisce loro un gusto unico e spiccate doti salutistiche, grazie all'alto contento di potassio e sali minerali presenti naturalmente nel terreno.Pianta da pieno campo coltivata per la produzione di angurie destinate principalmente al consumo fresco.La pianta della anguria predilige il clima caldo-temperato tipico delle nostre zone,si adatta a terreni di medio impasto,la semina per la produzione normale avviene in aprile, in buche distanti fra loro un metro e mezzo in ogni senso e profonde una decina di centimetri, la pianta d'anguria fiorisce da maggio ed il frutto maturo è disponibile dalla fine di maggio a settembre, cresce e matura molto bene in esposizioni caldissime, purché venga assicurata una abbondante irrigazione.L'anguria presenta due caratteristiche fondamentali: è il frutto più ricco di acqua (93,5%) ed è del tutto privo di grassi.Le sue caratteristiche salutistiche e nutrizionali sono molto note ed apprezzate rappresentando un alimento ideale per gli atleti, i bambini ed più in generale per tutti gli adulti. La sua polpa infatti ha un contenuto calorico molto basso (30 cal/200 gr), è molto ricca di vitamina A (betacarotene, 37 mcg) , B1, B6 e C (8mg). Contiene importanti sali minerali come il potassio e il magnesio, utili per sconfiggere la stanchezza dovuta al caldo, e in quantità minori anche calcio, fosforo ed altri oligoelementi come ferro, zinco e manganese, mentre è molto basso il suo contenuto in sodio. Grazie a queste caratteristiche e all'assenza di grassi, è considerata salutare per il cuore e  per la lotta al colesterolo.La caratteristica polpa di colore rosso vivace è dovuta all'abbondante  presenza del Licopene (4 mg per 100 gr di prodotto) un carotenoide che ha funzioni antiossidanti nei confronti dei radicali liberi, con benefici effetti nella prevenzione di particolari carcinomi e patologie dell'apparato cardiocircolatorio. Per contro, il gusto gradevolmente dolce, non dipende da un alto contenuto in zuccheri (dal 3,7% al 6,4%), ma dalla presenza di sostanze aromatiche L'anguria, per il suo elevato contenuto idrico, possiede una notevole capacità dissetante, idratante e disintossicante per l'organismo.Da ciò nasce l'alto gradimento che da sempre la rende il più apprezzato simbolo dell'estate: rinfresca, disseta, idrata e depura l'organismo senza farci introdurre troppe calorie, infatti il basso valore nutrizionale dell'anguria offre il vantaggio di poterne consumare grandi quantità senza incorrere in problemi di peso o sovralimentazione.L'anguria va preferibilmente consumata fresca da frigorifero, in fette intere o, tagliata a tocchetti, si presta bene per essere gustata come macedonia in associazione al gelato o per la granita.Essendo un frutto ipocalorico rappresenta un grande aiuto per la dieta: ideale per la diuresi, questo frutto svolge una buona azione disintossicante nel nostro organismo ed è ideale alla stagione estiva per la sua capacità dissetante.Per scegliere una buona anguria è necessario controllarne il grado di maturazione, verificando la buccia che deve quindi essere ben tesa e si deve staccare facilmente se graffiata con l'unghia e, battendo l'anguria con le nocche, si deve sentire un suono nitido, non sordo.L'anguria ha una lunghissima conservabilità e un'ottima resistenza alla sovramaturazione dopo la raccolta.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu